<< Indietro

La spiaggia di mezzavalle

contrada Trave: 3 km di spiaggia molto suggestiva per il suo ambiente selvaggio. Non ci sono stabilimenti balneari ed è composta solo da un bar-trattoria con docce e servizi. Anche questa spiaggia è meta molto gradita dagli amanti della natura.

La spiaggia non può essere raggiunta via mare con traghetto turistico ma solo via terra attraverso due sentieri panoramici che dalla strada asfaltata scendono direttamente in spiaggia in 20 minuti a piedi. Entrambi i percorsi sono abbastanza faticosi per il rientro.

Il sentiero più settentrionale conduce in un tratto di spiaggia poco frequentato; durante la discesa, guardando verso nord, si vede lo scoglio del Trave.

la spiaggia di Mezzavalle vista dal sentiero nord. Sullo sfondo lo scoglio del Trave.

Guardando verso  sud si vede la torre di Portonovo e si intravede, ancora più a sud, lo scoglio della Vela.

la spiaggia di Mezzavalle vista dal sentiero nord. Sullo sfondo la torretta di Portonovo e lo scoglio della Vela.

Se si giunge al mattino si raccomanda di portare con sé il pranzo, almeno 1.5 litri d’acqua ed un telo da mare.  Arrivati in spiaggia  dirigersi a sinistra, verso la zona più isolata e selvaggia  di tutta la spiaggia di Mezzavalle. Al mattino non c’è nessuna possibilità di trovare zone in ombra sull’arenile.

la zona nord della spiaggia di Mezzavalle, completamente soleggiata al mattino e poco frequentata dai bagnanti. Mezz’ora a piedi sulla sabbia per arrivare allo scoglio del Trave

Il sentiero più meridionale, invece, conduce nei pressi del bar-trattoria in un tratto di spiaggia molto frequentato.

il sentiero sud che conduce alla spiaggia di Mezzavalle nei pressi del bar-trattoria
la zona più frequentata della spiaggia di Mezzavalle, vista dal sentiero sud
la spiaggia di Mezzavalle nei pressi del bar-trattoria
la spiaggia di Mezzavalle, sotto il sole in piena estate

Nel pomeriggio c’è anche la possibilità di sistemarsi sull’arenile in una zona dove dei pioppi proiettano una grande ombra sulla sabbia

la spiaggia di Mezzavalle nel pomeriggio, sotto l’ombra di alcuni pioppi

… quando l’ombra si sposta ci si ritrova presto al sole del tramonto e per alcuni è ora di rivestirsi per il rientro a piedi. Mano a mano si formano ampi spazi di arenile senza gente: si posano i gabbiani.